Nasce il Procuratore Esport certificato ITeSPA e IESF

Grazie ad un accordo siglato oggi tra Italian e-Sports Association e Russo de Rosa Associati – Studio Legale e Tributario, si avvia oggi il percorso di formazione per la figura del Procuratore Esport.

Siglato oggi un accordo tra le parti che segna un importante passo in avanti dell’Italia degli esport, un passo verso un ambito maggiormente solido dal punto di vista della struttura organizzativa dell’ecosistema esport. Una figura che è estremamente fondamentale non solo per tutti coloro i quali desiderano un riferimento legale in materia ma anche per ogni singolo attore della scena esport.

Il Procuratore Esport si occuperà in sostanza di rispondere a quelle esigenze che spesso, in tanti, si sono posti e lo farà tramite avvocati che saranno formati, tramite l’attività di Italian e-Sports Association, verso ogni singolo aspetto riguardante gli esport.

Le attività verso le quali si indirizzerà l’attenzione dei Procuratori Esport saranno molteplici e si svilupperanno nel corso dei prossimi mesi. Lo scopo, come detto, è quello di coinvolgere tutte le figure dell’ecosistema-esport e nello specifico: sviluppatori, editori, organizzatori eventi, squadre, associazioni, società, giocatori, influencer e sponsor. Saranno quindi molteplici le competenze del Procuratore Esport che spazieranno a 360° su differenti aspetti e saranno cementate da una solida base legale e tributaria, con alle spalle uno studio professionale, che costituirà le fondamenta dello sviluppo di tutte le attività del Procuratore Esport.

Nel corso del mese di novembre saranno diversi gli appuntamenti di approfondimento del percorso formativo e termineranno con la consegna dei primi certificati targati Italian e-Sports Association e International Esports Federation. Si tratterà infatti della prima figura professionale italiana, con lo scopo di supportare la crescita degli esport in Italia, certificata anche in ambito internazionale. L’azione internazionale sarà infatti un ramo importante per lo sviluppo degli esport italiani ed il Procuratore Esport sarà il ponte privilegiato per accedervi.

 

Sempre nel mese si novembre, al termine del percorso formativo, i Procuratori Esport saranno inseriti in un apposito albo pubblico sul sito di Italian e-Sports Association che validerà la certificazione e permetterà un contatto diretto con il professionista. L’albo sarà aggiornato annualmente con seminari e formazione continua sugli esport a cura di Italian e-Sports Association.

Crediamo fermamente che questo accordo imprimerà un cambiamento nella scena esport italiana nella direzione di maggiore trasparenza e corretta gestione, elementi indispensabili per la futura crescita armonica di tutto il Settore. Una professionalità, quella dello Studio Legale Russo de Rosa Associati, che contribuirà all’interesse comune di diffondere una corretta crescita degli esport.

Paolo Blasi – Presidente Italian e-Sports Association.

 

Comments

comments

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi i cookie sul tuo dispositivo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close