ITespa @ VideoGameShow

Un sole riscaldante ha accompagnato i 3 giorni del VideoGameShow, fiera dedicata al mondo del Videogaming, degli Esports e di Youtube tenutasi presso la Mostra d’Oltremare di Napoli lo scorso weekend, organizzata dal Comicon Napoli in collaborazione con ESL italia e ProGaming.

All’interno del contesto fieristico si sono svolti i campionati nazionali ESL – Winter Session nei titoli quali:
Overwatch – vincitori Epox Gaming 
Hearthstone – vincitore Francesco “Meliador” Leoni
League of Legends vincitori Element Team One
Rainbow Six Siege vincitori IDomina Esports (PS4) IGP Clan (PC)

Noi di ITeSPA siamo stati alla manifestazione nella giornata di Sabato, in occasione delle finali di Overwatch e di Raimbow Six per PS4, per assaggiare l’atmosfera di una fiera piccola ma di grande calore.

2016-12-03-14-42-37Entrati in fiera abbiamo notato come l’organizzazione abbia creato una struttura tale da consentire al pubblico di assistere ad ogni evento o presentazione in base ad un “percorso”:
Percorso A: Youtube – Videogames – Esports
Percorso B : Esports – Videogames – Youtube
La cosa che subito ha attirato la nostra attenzione è stata lo spazio dedicato all’area esports, aumentato rispetto lo scorso anno, con un ottima area LAN dove si son sfidate le varie compagini.
Abbiamo anche avuto l’occasione di scambiare qualche battuta e porre alcune domande ai vari esponenti della scena competitiva italiana, i quali sono stati molto cordiali e disponibili a concedere il loro tempo prima dei loro eventi, nonché di realizzare una nostra Fotogallery dell’evento.
15241318_1169669849775372_21252310850962822_n

Interviste a Hal, Vanialii, Herc, RampageinTheBox, KunDispa, Gioee e GiosephTheGamer

ITeSPA: Quali sono le tue impressioni sul VideoGamesShow?

Hal (Overwatch – Epox Gaming) : Il pubblico ha una età media molto bassa ma ha dimostrato calore e partecipazione. Il VideogamesShow è un appuntamento di nicchia rispetto a Lucca o Milano ma ha mostrato una buona alchimia specie nell’area ESports.

Vanialii (League of Legends – IDomina Esports ) : Piccolo ma organizzato alla grande con grande partecipazione del pubblico. Spero che nel prossimo si allarghi.

Herc  ( Overwatch – Caster  ): Pubblico giovane e caloroso come solo Napoli può offrire. Qualche miglioria all’organizzazione ma alla fine dei conto il risultato è buono.

RampageInTheBox ( RainbowSix Siege – Caster e Responsabile ESL/Progaming Italia ) : Le finali ESL hanno regalato una vetrina importante alla manifestazione nonché un segnale che l’Esports in Italia è vivo.

KunDispa  ( Fifa ) : Primo giorno con poco pubblico (era Venerdi n.d.a) ma con il weekend tutto ciò è aumentato, come il calore!

Gioee ( Call of Duty ): Più piccolo rispetto a Milano ma con la buona organizzazione e il calore del pubblico lo rendono un gioiello.

GiosephTheGamer ( Call of Duty ) : Buona organizzazione grazie anche alle migliorie a livello di entrate e affluso/deflusso pubblico.


ITeSPA: Qual è lo stato di salute degli Esports in Italia?

H: Il movimento ESportivo italiano è piccolo ma bisognoso di crescere in modo da attirare più players, con questi ultimi che devono essere motivati ad andare anche all’Estero. Movimento italiano che trova difficoltà a svilupparsi anche a causa di mille inghippi ma grazie alle varie organizzazioni c’è la possibilità di poter esplodere.

V: Il 2016 è il vero anno di nascita degli Esports in italia, con organizzazioni ed eventi che vanno aumentando. Purtroppo siamo ancora lontani da Paesi come la Germania o l’area Scandinava.

He: È un bambino che sta muovendo i suoi primi passi, pur con mezzi limitati. L’esports in Italia sta crescendo grazie anche alla passione di coloro che donano sudore e fatica per il suo sviluppo.

R: Il 2016 è stato un anno di forte crescita per l’esports in Italia ma non basta; per crescere è necessario che le varie organizzazioni smettano di fare la “guerra” e si riuniscano in un unica entità per il bene comune e spartiscano i frutti in parti eguali rispetto a coltivarsi il proprio orticello.

K: Parlo del mio titolo: Fifa in Italia è poco considerato a livello competitivo rispetto ad altre nazioni e per migliorare bisogna avere eventi e premi interessanti in modo da mettersi al passo con le varie realtà.

Gio: Se il movimento ESportivo italiano sta nascendo lo dobbiamo tutto agli Stati Uniti e nella possibilità di migliorarci.

Jo : Sono tornato dalle Worlds di Call of Duty che si son tenuti negli Stati uniti, la differenza è abissale ma siamo sulla retta via.


ITeSPA: Esports alle Olimpiadi: Favorevole o contrario?

H: Favorevole ma bisogna considerare l’aspetto competitività: non si può andare alle Olimpiadi se poi le multigaming fanno muro.

V: Favorevole.

He: Favorevole ma bisogna vedere la fattibilità. Il bridge ad esempio è uno sport riconosciuto ma non è entrato alle Olimpiadi, è una questione d’abilità.

R: Perché no? Anzi perché non creare una costola ESportiva delle Olimpiadi?

K: Favorevole. Tutti vogliono mettersi alla prova e poter scontrarsi con i più forti player al mondo.

Gio: Favorevole, ne guadagna l’ESport con aumento di nuovi giocatori competitivi.

Jo : Favorevole anche perché da possibilità ai videogiocatori di diventare E-players nonché creare posti di lavoro.

Ad alcuni è stata chiesta una domanda extra  riguardante gli IESF World Champ:

ITespa: Se il tuo titolo entrasse/venisse confermato nella lista dei titoli per i prossimi IESF World Champ, la community sarebbe favorevole o meno alla partecipazione?

H: Penso che sia favorevole, ma ti ripeto, bisogna vedere come si comportano le varie multigaming. Un conto è andare li come selezione Italiana e siamo 6 player di diversi team, un altro se va un Team Italia rappresentato da un solo team.

V: Credo di si, l’anno scorso se non ci fossero stati problemi credo che in Indonesia sarebbero andati i Next Gaming.

He: È un opportunità ma per parteciparvi bisogna avere player competitivi che sappiamo creare un team perché si corre sempre il rischio che il team possa esplodere da un momento o l’altro. Per evitare ciò bisogna in primis creare strutture adeguate.

R: Favorevole, assolutamente favorevole.

Comments

comments

Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi i cookie sul tuo dispositivo. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close