Category Archives: Pokémon

Newzoo’s Twitch Most Viewed: Agosto 2016

Torna l’appuntamento con la classifica stilata da Newzoo sui titoli più visti sul portale streaming Twitch.

Eventi ESpots: Dota torna in vetta ma Overwatch inizia ad essere temibile
newzoo_top_games_twitch_esport_hours_august-1

Nella classifica dei 10 titoli più visti a livello ESportivo torna in testa Dota2, che approfitta della mancanza di Major in Agosto su CS:GO e delle “sole” finali regionali in League of Legends per balzare in testa.
Risultato generato anche dal The International 6, ossia il mondiale di Dota2, che è stato visto (almeno una volta) da 33 milioni di spettatori con un share pari al 64%
Ma se Dota2 fa la parte del padrone, quella del Leone invece spetta ad Overwatch che, come avevamo già pronosticato nei mesi scorsi, inizia a far sul serio anche grazie alla ESL Atlantic ShowDown, vista da 3.1 milioni con punte del 31% di share, risultato che porta il titolo Blizzard al quinto posto della classifica.
Da segnalare anche il ritorno di giochi “meno popolari” come SMITE e Heroes of the Storm, che si piazzano al nono e al decimo posto.

Assoluta: Entra No Man’s Sky , tonfo Pokemon GO
newzoo_top_games_twitch_total_hours_august

Confermata la vetta per League of Legends, seguito da World of Warcraft che si porta a ridosso del podio, vogliamo però spostare la nostra attenzione su due titoli che nel bene e nel male caratterizzano la classifica assoluta di questo mese.
Pollice in su per No Man’s sky, il survival/adventure della Hello Games che ha ottenuto pareri contrastanti da parte degli addetti ai lavori ma che è stato premiato invece dal popolo di Twitch con un settimo posto (pari a 10.9 milioni di spettatori). Questo risultato, accompagnato al primo posto tra i giochi più acquistati sullo store della Play Station, ne  fanno uno dei titoli “hot” di questo fine 2016.
Pollice in giù invece per Pokemon Go: gia il mese scorso erano sorti dubbi sulle reali potenzialità del titolo della Niantic e alla prova del nove, Pikachu e soci si sono scontrati con la cruda realtà, un drop di dieci posizioni  fino alla numero venti, un flop clamoroso che è stato però compensato dalla leadership nella classifica mensile dei giochi più scaricati per IPhone.

Newzoo’s Twitch Esports Most View: Luglio 2016

Chiuso il mese di Luglio , la Newzoo emette i dati relativi ai titoli più visti sul famoso portale di streaming Twitch nel mese di Luglio ma andiamo nei dettagli:

CS:GO scavalca tutti ma Overwatch mette la freccia
Newzoo_Top_Games_Twitch_Esport_Hours_July

Il primo grafico mostra la Top Ten dei titoli più visti a livello competitivo e in questo campo c’è da segnalare la nuova prima posizione occupata da Counter Strike: Global Offensive che scavalca League Of Legends (stabile alla 2°) e Dota 2 che scende in terza posizione.
Per l’FPS della Valve il primo posto è frutto delle ore dedicate ad eventi quali la ESL One di Colonia ma, in principal modo , dalla ELegaue che ha dato un forte impulso in termini di share e views.
Se CS:GO balza al comando, la parte del leone spetta ad Overwatch che entra nella Top Ten alla posizione numero 8, merito della ESL Atlantic Showdown ma siamo solo agli inizi visto che con l’arrivo della Overwatch Eleague e della Overwatch World Cup fanno si che lo sparatutto della Blizzard possa ambire a vette più alte.
Ottimi i balzi in avanti sia di Super Smash Bros (dalla 8 alla 7) che di Street Fighter V (dalla 7 alla 5), incrementi generati dall’EVO 2016 che ha visto il picchiaduro della Capcom andare in onda su ESPN2

 Pokemon Go entra in Top Ten con l’inganno.
Newzoo_Top_Games_Twitch_Esport_Hours_July

Il secondo grafico mostra la Top 20 dei giochi piu visti, sia in competitivo che in casual, oltre a confermare League of Legends come titolo più visto, c’è da segnalare la prepotente entrata, alla numero dieci, del fenomeno del momento ossia Pokemon GO.
Il titolo della Nintendo raggiunge la Top Ten, sotto osservazione, visto che molti streamer utilizzano dei software di localizzazione GPS sui loro PC per poter catturare i Pokemon cosa che è contro i termini e le condizioni d’uso di Twitch visto che tale tecnica è considerata come cheating ma al momento Amazon (proprietaria di Twitch) ancora non ha dato notizie su possibili ban.
Tonfo invece per Grand Thief Auto V e World of Tanks che scendono alla sedicesima e alla diciottesima posizione, segno che per i due titoli il tramonto sta arrivando.

Pokemon: da videogioco “casual” a E-sport

Sembra strano a dirsi ma i videogiochi della serie Pokemon ne hanno fatta di strada dal loro storico primo capitolo, facendo impazzire il mondo con i loro adorabili mostriciattoli passando da gioco fatto uscire per salvare un’azienda dal proprio declino a diventare un vero e proprio e-sport praticato in tutto il mondo. Ma andiamo con ordine. Il primo capitolo, Pokemon rosso e verde, esce nel 1996 e fin da subito conquista il mercato delle console portatili dell’epoca, portando poi la Nintendo all’acquisto della società che creò il gioco, la Game Freak, e quindi alla creazione di nuovi titoli: ad oggi ne possiamo contare 25 titoli( spin-off esclusi), che quest’autunno diventeranno 27 con l’uscita dei nuovi episodi della serie, Sole e Luna.

Il protagonista dei primi videogiochi è un ragazzo di Biancavilla (il videogiocatore), compaesano del Professor Oak, un noto ricercatore di Pokemon nonché inventore del Pokedex, un’enciclopedia elettronica che memorizza e rivela le informazioni riguardanti tutti i Pokemon incontrati o catturati. Il videogiocatore si assume il compito di aiutare il Professor Oak a completare la lista dei 151 Pokemon presenti nella regione di Kanto (basato sull’omonima regione giapponese), tentando di anticipare il suo rivale (vicino di casa del protagonista e nipote dello scienziato), a cui è stata affidata la stessa missione. Per aiutare i due giovani a svolgere il loro compito, Oak permette loro di scegliere un Pokemon iniziale che li accompagnerà nel loro viaggio alla ricerca di nuove specie di Pokemon.

Ovviamente nei giochi successivi lo scopo del gioco è rimasto invariato, ovvero completare il Pokedex catturando tutti i Pokemon presenti nel gioco mentre si prosegue nella storia del gioco che si conclude solitamente con la vittoria del giocatore nella Lega Pokemon e della sua nomina a campione di questa . Attualmente il numero totale di Pokemon ammonta a 719 suddivisi in 6 generazioni ( in base al numero di videogiochi usciti in “coppia”) ognuno con un proprio “tipo”, come per esempio acqua, fuoco, erba etc…per un totale di 18 tipi (un pokemon ne può possedere al massimo 2), ed un proprio set di mosse con cui combattere. E qui veniamo alla parte che ha reso competitivi i videogiochi Pokemon: i combattimenti.

 

                 

Schermate del gioco di una battaglia e delle info del Pokemon in X e Y

 

Il fulcro centrale del gameplay si basa sulle lotte tra Pokemon che possono avvenire o contro Pokemon selvatici che l’allenatore incontra lungo le sua strada ( che dopo averli indeboliti può catturarli ed aggiungerli al suo team) o contro altri allenatori come lui che lo sfidano. Vincendo le lotte i Pokemon che hanno combattuto ricevono dell’esperienza che andrà a potenziarli fino a farli salire di livello ( il cap è 100) così da aumentargli le statistiche e a fargli imparare nuove mosse ed eventualmente evolvere in creature più potenti. Le lotte possono avvenire in diverse modalità: 1 Vs 1, 2 Vs 2 etc….e la battaglia continua fino a quando i Pokemon dell’avversario non sono andati tutti k.o (una squadra può essere di massimo 6 Pokemon).

Grazie a questa tipologia di gameplay i videogiochi della serie Pokemon sono diventati e-Sport, soprattutto per il concetto di creare la propria squadra partendo da 0, quindi allevando e potenziano i propri Pokemon fino a farli diventare delle vere e proprie macchine da combattimento in grado di sbaragliare qualsiasi avversario gli si ponga davanti.

Appuntamento alla prossima settimana con nuove notizie sul mondo Pokemon E-sport.